Come facciamo ad indirizzare i clienti esattamente dove noi vogliamo?

Le Call to Action (CTA) ci aiutano in questo senso: sono link inclusi in pulsanti che mirano ad attirare gli utenti invogliandoli a compiere l’azione che desideriamo.

Alcuni esempi: “Prova un mese gratis”, di Netflix. “Iscriviti” di Dropbox o “Iscriviti a Prime” di Amazon.

L’obiettivo principale delle CTA è creare un collegamento tra il contenuto di un sito web e una landing page con offerte allettanti e interessanti per l’utente. Per questo sono indispensabili.

Sette suggerimenti per creare CTA che convertono

  1. Per cominciare. Non dimenticare di definire 1) il pubblico di riferimento e 2) le azioni che vuoi che quest’ultimo intraprenda. Vuoi che i nuovi visitatori scarichino un e-book? Vuoi che si abbonino al tuo servizio gratuito? Vuoi ricontattare dei vecchi clienti per invogliarli ad acquistare un nuovo prodotto? Hai lanciato una promozione e vuoi che l’utente ti chiami?
  2. Attenzione al copy. Una volta definito il pubblico e l’obiettivo, occupati del testo della CTA perché è fondamentale. Se vuoi guadagnare punti extra, pensa a una chiamata all’azione diretta, originale ed emotivamente attraente. Potresti utilizzare espressioni come “Ottieni 50% di sconto”, o creare una sensazione di urgenza, come “Pochi pezzi – approfitta ora dell’offerta” o ancora, utilizzare un countdown.
  3. Dritto al punto. Prediligi un messaggio breve e chiaro che non distolga l’attenzione dell’utente, ma al contrario, lo invogli a cliccare sull’azione della CTA, per esempio “Iscriviti”, “Inizia ora”, “Unisciti a noi”.

Utilizzare troppe CTA può essere controproducente. Se è indispensabile che sulla tua pagina-sito ci siano, per esempio, due CTA, assicurati di utilizzare un font size maggiore per la CTA principale o un colore che attiri maggiormente l’attenzione.

  1. Verbi all’imperativo. Le CTA cercano di spingere l’utente verso un’azione specifica. I verbi all’imperativo contribuiscono a trasmettere quel senso di azione, come “Acquista”, “Registrati”, “Chiama”, “Scarica”.
  2. Al posto giusto. Posizionando la CTA al posto giusto, il numero di click aumenta. Collocare il tasto della CTA in alto della pagina, prima di offrire qualunque altra informazione è decisamente la scelta sbagliata! È sicuramente più logico informare il visitatore in merito al prodotto/servizio e inserire la relativa CTA a seguire.
  3. Crea e stupisci. Metti in risalto la tua CTA con un verbo o una frase accattivante. Inseriscila coerentemente nel contesto, utilizzando forme e colori che mettano in risalto il pulsante, senza mai trascurare il design e lo stile del tuo brand.
  4. Thumb-friendly. Secondo lo studio dello specialista Steven Hoober, il 67% degli utenti utilizza il proprio smartphone con una mano sola, la destra, usando come dito preferenziale il pollice.

Il tuo sito è progettato per questo tipo di navigazione? I pulsanti sono abbastanza grandi?

Secondo lo studio condotto dal Touch Lab del Massachusetts Institute of Technology, qualsiasi elemento cliccabile deve misurare almeno 10 mm x 10 mm.

Le CTA sul tuo sito sono dunque thumb-friendly, contribuendo a rendere l’esperienza dell’utente più fruibile e piacevole, o non ancora?