Le persone amano i video, in particolare, amano visualizzarli da mobile. La fruizione di video su smartphone cresce del 100% ogni anno e addirittura, il 92% degli utenti che visualizza video da mobile, li condivide con i propri contatti.

Seguendo questo trend, la piattaforma di Marketing ALL IN ONE che consiglio propone un tool innovativo, MovieTelling, che combina tra loro più contenuti multimediali e assicura tassi di conversione elevati.

Ma cos’è esattamente? Queste sono le sue caratteristiche principali:

1 – StoryTelling, il suo predecessore. Aziende leader come IBM, Microsoft o NASA conoscono molto bene i benefici dello storytelling (Coca Cola ha iniziato ad utilizzare questo strumento già dall’inaugurazione del World of Coca Cola di Las Vegas). Anche Nike, Ikea e MacDonalds usano spesso questa strategia nelle loro campagne: raccontare una storia.

Lo storytelling permette di comprendere facilmente il messaggio, trasmetterlo senza difficoltà e generare immediatamente empatia e vicinanza tra marchio e interlocutore. La storia è una porta d’accesso al consumatore e ora, con MovieTellling è possibile fare un ulteriore passo avanti per rispondere a questa esigenza.

2 – Il video, in tutta la sua essenza. Siamo pensatori visivi. Le immagini hanno un impatto maggiore su di noi – ricordiamo l’80% di ciò che vediamo e il 20% di ciò che leggiamo.

Fino a poco tempo fa la scrittura era il mezzo più utilizzato dai brand per far conoscere la “propria storia”. Ora, per raggiungere il pubblico è necessario adattare il racconto al formato visivo.

3 – Lo smartphone, protagonista. Gli utenti visualizzano sempre più spesso i contenuti da mobile. Secondo Statcounter GlobalStats, il 55% delle persone utilizza uno smartphone o un tablet per navigare in Internet.

Per rispondere a questa esigenza, MovieTelling si adatta al 100% al formato degli smartphone.

4 – Emozione, nell’occhio del ciclone. La struttura di un racconto e la sua capacità di emozionare l’utente sono fondamentali nel MovieTelling. Un video consente al brand di creare un legame con il cliente fatto di sensazioni positive.

Il video è una modalità di comunicazione visiva che di per sé è in grado di produrre più impatto di un racconto da leggere. Inoltre, nel Customer Journey, permette di raccogliere nuove esperienze e costruire un rapporto più duraturo e significativo con il consumatore.

5 – L’esperienza è multimediale. Esistono piattaforme che consentono di creare MovieTelling personalizzati, gestirli e condividerli automaticamente. Inoltre, permettono di combinare il video con altri contenuti multimediali (link, testi, immagini) per suscitare l’interesse degli utenti e creare esperienze complete mobile to mobile.